IMG-20170524-WA0007

Non è detto che sia necessario sapere cosa sia la Public History per praticarla; in primo luogo non è una disciplina esclusiva degli storici. Io mi occupo di letterature classiche e, più di recente, di cultural heritage nell’ambito del Frame LAB, un laboratorio di comunicazione multimediale. Parlando in questi mesi con amici e colleghi che stanno promuovendo la public history in Italia mi sono accorto di averla da sempre praticata e conosciuta, sia come classicista, sia come studioso interessato al patrimonio culturale e alla sua comunicazione pubblica. Da almeno quarant’anni, in Italia e nel mondo, i grandi poemi fondativi la tradizione letteraria occidentale, Iliade eRead More →

ricostruzione 3d di San Giovanni Evangelista, Ravenna

Utilizzo delle fonti per le ricostruzioni 3D Quando per lo studio o la comunicazione pubblica del patrimonio tangibile si decide di utilizzare la Computer Grafica, il primo passo è quello di reperire ogni possibile dato sulla struttura da ricostruire: planimetrie, prospetti, disegni, ortofotografie, ma anche descrizioni testuali e citazioni storiche. Ogni riferimento all’edificio o al contesto oggetto d’indagine deve essere vagliato e confrontato al fine di ottenere una solida base di partenza su cui operare le ricostruzioni 3D. Se l’edificio o il contesto sono stati indagati archeologicamente o studiati in tempi relativamente recenti, allora è lecito attendersi che l’insieme di questi dati sarà piuttosto cospicuoRead More →