Progetti

Santa Maria in Porto Fuori

La ricostruzione digitale, rende possibile visitare nuovamente lo straordinario edificio della Chiesa di Santa Maria in Porto Fuori ed i suoi magnifici affreschi trecenteschi distrutti durante la Seconda Guerra Mondiale.

La Musica dipinta

La musica dipinta è un progetto di ampio respiro, tutt’ora in corso, che mira allo studio dell’iconografia musicale riprodotta nelle dimore rinascimentali italiane.

Studiolo di Urbino

La ricostruzione virtuale dello studiolo di Federico da Montefeltro a Urbino ha consentito di restituire al piccolo ambiente la concordanza di insieme tra le tarsie lignee del registro inferiore e la galleria degli uomini illustri di quello superiore.

ArianInPiazza

ArianInPiazza è un progetto del CIRI, Centro Interdipartimentale per la Ricerca Industriale, Sezione Tecnologie innovative applicate al restauro, recupero e riqualificazione del patrimonio costruito in collaborazione con il Dipartimento di Beni Culturali, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna.

La Storia che cela la storia

La Storia che cela la storia è un museo virtuale per riscoprire la chiesa di San Giovanni Evangelista in Ravenna nelle molteplici modificazioni strutturali subite in quasi sedici secoli di esistenza.

Mythologiae

Repository digitale sulla fortuna dell’iconografia mitologica greca nella storia dell’arte

Atlas of Ravenna

Repository digitale della città di Ravenna.

Palamedes

Studio e restauro virtuale di manoscritti greci palinsesti mediate l’utilizzo di fotografie multispettrali e software di elaborazione grafica.

La Sfinge – Egyptomania

Grazie a una collaborazione tra Yale University e Dipartimento di Beni Culturali è stato possibile digitalizzare e prototipare la sfinge marmorea di Pasquale Romano ed esporne la replica al Peabody Museum in occasione della mostra Echoes of Egypt.

Gli amanti di Modena

Il progetto “Mano nella Mano” è il risultato di uno studio specifico su una sepoltura tardoantica della necropoli scoperta a Modena riproponendo una ricostruzione virtuale dell’intera necropoli tardoantica.

Le mummie di Roccapelago

Tra ottobre 2009 e marzo 2011, a seguito del restauro e del consolidamento delle strutture della Chiesa parrocchiale della Conversione di San Paolo di Roccapelago a Pievepelago (MO), sono stati condotti scavi archeologici che hanno riportato in luce alcuni resti della fortezza di età medievale e della preesistente chiesa, nonché diverse sepolture e, addirittura, una cripta con circa trecento corpi mummificati.

Album de la Guerre

Repository digitale di foto della Prima Guerra Mondiale

Erato

Il repository digitale è stato ideato da Nicoletta Guidobaldi e creato da Marco Orlandi, con la collaborazione di Rubby Bimla e Benedetta Fiorani.

Contribuiscono all’inserimento dei dati: Gaia Prignano, Elena Bruschi, Francesco Panni e Angela Venturino.

 

Icoh – Milano

Il progetto si propone di analizzare il tema della storia della salute del lavoro in Italia, con particolare attenzione alla ricostruzione degli ambienti scientifico-accademico-professionali della medicina del lavoro italiana.

Memoria visiva

 

La Catastrofe sul Danubio

Archivio fotografico su retorica visiva, stampa popolare, spirito dell’epoca nell’Ungheria della Grande Guerra. Il caso di “Erdekes Ujsag” (“Giornale Interessante”), 1913-1925.

AFT – Archivio Fotografico Toscano

L’Archivio Fotografico Toscano pubblica dal 1985 AFT Rivista di storia e fotografia in due fascicoli semestrali. La rivista si occupa dei temi quali: la tutela e la conservazione del patrimonio, l’approfondimento dei criteri e metodi di studio e impiego della fotografia, la storia della fotografia con riferimento agli autori, alle tecniche, ai contenuti sociali, l’informazione bibliografica.

WebCampus

Il progetto WebCampus nasce per fornire una mappa interattiva delle strutture e dei servizi offerti dal Campus universitario di Ravenna.  Attraverso una visita virtuale sarà possibile esplorare le sedi delle Scuole e accedere alle più importanti risorse on-line d’ateneo (AlmaWelcome, orari delle lezioni ecc).

La collezione permanente del Mar (Museo d’Arta della città di Ravenna)

Il progetto è stato frutto di una collaborazione – ancora in essere – tra il Museo d’Arte della città di Ravenna (MAR) e il Dipartimento dei Beni Culturali, che ha condotto ad analisi diagnostiche e storico-artistiche su 17 opere della collezione permanente del museo.

FrameLab ha inoltre contribuito allo sviluppo della sezione Focus Opere sul portale web del MAR e all’attività di data entry per le schede delle opere nella stessa.