Rilievo Roccapelago_fase 1Muri perimetrali del nucleo originale del corpo di fabbrica della fortezza (XIII secolo) Le origini del complesso fortilizio di Roccapelago, risalgono probabilmente al XIII secolo, epoca prima comunale e poi feudale, particolarmente bellicosa per il territorio montano dell’alta valle del fiume Scoltenna, teatro di conquiste di Obizzo da Montegarullo.

Un castello costruito sulla sommità di uno sperone roccioso, a strapiombo, rappresentava quindi una buona difesa dal nemico, e, pertanto, il suo possesso era ambito da molti.

Rilievo Roccapelago_fase 3L’insediamento della chiesa (XVI secolo) Tra il primigenio gruppo di edifici, sorgeva anche una torre con funzione residenziale, collocata presso il dirupo a est della cima, che diventerà il corpo centrale della chiesa parrocchiale di San Paolo, verso la fine del XVI secolo, quando l’intera struttura fortilizia cambierà completamente destinazione d’uso. La cannoniera del castello medievale, vano sotterraneo di tale torre, sarà poi la cripta della nuova costruzione religiosa.
Rilievo Roccapelago_fase 4Modifiche al primitivo impianto della chiesa (XVII secolo)

Già dal secolo successivo (XVII secolo) furono apportate modifiche al primitivo impianto dell’edificio ecclesiastico, con l’inserimento di sepolture sotto il pavimento e con la creazione di un ambiente voltato nella cripta, che si trovava al di sotto dell’area presbiteriale, il quale verrà poi adibito a sepolcreto per diversi secoli.

Rilievo Roccapelago_fase 6Ultime modifiche strutturali apportate al complesso ecclesiastico (XIX secolo)

Nel corso del tempo continuarono sia le inumazioni all’interno della chiesa, sia nell’ambiente voltato, nonché rimaneggiamenti di ossa e deposizioni in giacitura secondaria, fintanto che la funzione funeraria del complesso si esaurì, dopo la creazione del cimitero esterno alla chiesa. In quel momento, il vano sotterraneo fu colmato di materiale di riempimento e lasciato chiuso, perdendone la memoria fino agli scavi del 2009, quando fu riscoperto, in occasione dei lavori di restauro e di consolidamento della struttura.