Ercole Gennari

(1597-1658)

Commiato di catone da Utica, 1636.
Commiato di catone da Utica, Ercole Gennari, 1636.

Ercole Gennari, fratello di Bartolomeo, nasce a Cento nel 1597.

Nel 1628 sposa Lucia, sorella del Guercino, e negli anni diventa uno dei principali collaboratori del maestro.

All’inizio della sua carriera copia diversi originali del Guercino, tra cui Il commiato di Catone da Utica, oggi nella Galleria Estense di Modena.

Tra i suoi lavori vanno ricordati il Beato Felice da Cantalice e la Trinità per i Padri Cappuccini di Cento, eseguiti intorno al 1632-1633, e la Madonna coi Santi Ludovico di Francia, Agata e Pancrazio, per la chiesa di Penzale di Cento.

Nel 1643 Ercole Gennari segue la famiglia a Bologna e dal 1649, con la morte di Paolo Antonio, si occupa degli affari di famiglia.
I due figli, Benedetto e Cesare, erediteranno la bottega del Guercino dopo la morte di questi avvenuta nel 1666.

Ercole muore a Bologna nel 1658.