Rochemp

Il 7 novembre nella sala conferenze del Dipartimento di Beni Culturali di Ravenna in occasione delle Giornate Ravennati si è tenuto un incontro su Rochemp, un progetto di cooperazione internazionale tra Italia e Armenia a cui collabora il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna. Il progetto ha ricevuto un importante riconoscimento il 31 luglio 2018 con l’inaugurazione del Centro regionale per la conservazione, la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale a Yerevan, alla presenza del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e del Presidente della Repubblica d’Armenia, Armen Sarkissian. L’iniziativa nasce come un progetto di capacity building, cioè come cooperazione allo sviluppo internazionaleRead More →

Grand Tour

Le Giornate sul Patrimonio Culturale continuano presso il Dipartimento di Beni Culturali di Ravenna. Nei giorni 21, 22 e 23 Novembre, si sono tenuti interessanti incontri nell’ ambito del convegno curato da Fiammetta Sabba su “Viaggiatori prima e dopo il Grand Tour”. Coordinano gli incontri Nicoletta Guidobaldi, Donatella Restani, Saverio Campanini, Donatella Biagi Maino ed Elisabetta Marchetti. Quest’ultima, docente di Storia del cristianesimo e delle chiese, introduce il tema del pellegrinaggio. La motivazione religiosa è quella che da sempre ha spinto numerosi pellegrini alla partenza verso le mete sacre. Pellegrinaggio e viaggio di scoperta vanno a coincidere ma non sono sempre la stessa cosa. Oggi,Read More →

Simone Zambruno ,nella conferenza del 26 Settembre 2018, inizia il suo discorso dividendo il progetto della ricostruzione digitale dello studiolo di Gubbio in tre fasi: la prima riguarda i rilievi fatti sul palazzo ducale che hanno permesso al gruppo di ottenere un modello tridimensionale dello studiolo fatto con tecnologie laser-scanner. La seconda premessa alla realizzazione del tour virtuale è stata condotta da Federico Taverni e Marco Orlandi i quali hanno fotografato ad alta risoluzione le tarsie originali dello studiolo al Metropolitan Museum of Modern Art. La terza fase invece ha coinvolto l’intero gruppo nella creazione di una mappa degli hotspot sottolineando così la varietà diRead More →

L’8 ottobre nella prima delle giornate del patrimonio culturale a Ravenna il dibattito sulle differenti declinazioni del patrimonio culturale si svolge al Moog Slow Bar, un locale con un gradevole cortiletto interno perfetto per passare una serata tranquilla tra amici e ascoltare buona musica. Considerata la particolarità della location l’incontro è impostato sotto forma di ‘chiacchierata’ e si percepisce fin da subito un’atmosfera calda e accogliente. Il pubblico viene accolto dai relatori in modo informale, la conversazione inizia alle 20 accompagnata da un gustoso aperitivo a base di Sangiovese. I quattro relatori Roberto Balzani, Alfonso Maurizio Iacono, Angelo Mario Neve e Silvia Vida si sonoRead More →

prodi europa

La seconda delle giornate ravennati sui Beni Culturali organizzate dal Dipartimento di Beni Culturali in occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale è iniziata la mattina del 9 Ottobre con la presenza di una personalità di spicco come il professor Romano Prodi.   L’incontro  presso il palazzo della Provincia di Ravenna è stato aperto dal direttore del Dipartimento di Beni culturali Luigi Canetti  e dal sindaco Michele de Pascale. Romano Prodi ha poi dialogato con il prof. Michele Marchi, sul tema: “Aspettando il voto europeo: dove vanno l’Europa e le sue tradizioni politico-culturali?” L’intervento di Prodi inizia con un grande interrogativo: perché l’Europa ha perso la sua forza di attrazione?  MicheleRead More →