Le tarsie

Le pareti intarsiate rappresentano armadi, scomparti e pannelli ribaltabili, alcuni dei quali simulano degli scrittoi e una fascia mediana decorata con motivi ornamentali, con le insegne e con gli emblemi degli ordini cavallereschi di cui Federico era stato insignito dal Papa, dal re d’Aragona e dal re d’Inghilterra. Sui ripiani delle scansie illusionisticamente rappresentate sono ritratti gli oggetti rari e preziosi che illustrano la magnificenza della corte, alludono alle predilezioni del Duca e mostrano orgogliosamente l’altissimo livello raggiunto dall’ambiente in ogni settore artistico e culturale: i libri, fra cui l’Eneide, gli strumenti della scrittura e quelli di misurazione e di calcolo, quelli astronomici, il mazzocchio e, soprattutto, la composizione O rosa bella e i celebri strumenti musicali prediletti dal Duca.